Caricamento Attività

Città in note. La musica dei luoghi

22 | 05 | 2427 | 05 | 24

Attività Navigation

Città in note. La musica dei luoghigiunta quest’anno alle sua 4° edizione, sarà una nuova esperienza totalizzante all’insegna della musica e dell’arte, che coinvolgerà il pubblico in oltre 30 appuntamenti con protagonisti più di 350 artisti, in 6 giorni di concerti, talk, performance e workshop alla scoperta della bellezza dei luoghi di Cuneo.

Una proposta che spazierà dalla musica classica al pop, dalla world music all’elettronica, dal jazz alla contemporanea, con eventi site specific che porranno i linguaggi della musica in relazione allo spazio permettendo, così, di scoprire il grande patrimonio architettonico e naturale del capoluogo della provincia Granda.

Novità 2024 il programma Note di Verde, realizzato con Società Orticola del Piemonte, progetto spin-off del “Festival del Verde” di Torino con l’intento di costruire un percorso dedicato alla scoperta e valorizzazione dei giardini e parchi pubblici e privati della città. Maggiori info su festivalverde.it

Gli spettacoli, salvo dove espressamente indicato, sono gratuiti e ad ingresso libero.

CONCERTI AL TEATRO TOSELLI
Biglietti* disponibili su ticket.it oppure presso la biglietteria del teatro un’ora prima dell’inizio del concerto, salvo esaurimento posti.

Possibilità di acquistare il carnet 3 concerti:
intero € 45
ridotto € 35

*La riduzione sul biglietto è applicabile alle seguenti categorie: under 25, over 65, possessori di abbonamenti alle stagioni a cura di Piemonte dal Vivo, iscritti all’associazione ACLI, iscritti FAI, possessori abbonamento Musei Piemonte e Valle d’Aosta.


PROGRAMMA 

//// MERCOLEDÌ 22 MAGGIO 

h. 18.00 | Sala Michele Ferrero – Casa Betania, Confindustria Cuneo
Via Vittorio Bersezio 9
THE YOUTH FACTOR | TALK ABOUT MUSIC // SOLD OUT
OLTRE LA MUSICA. Un percorso di rinascita e metamorfosi
con NOEMI
modera Margherita Devalle

La cantautrice romana racconterà la sua “rivoluzione”, personale e artistica, nata da un’esigenza di cambiamento. Un percorso di autodefinizione, che l’ha portata ad avere una maggiore consapevolezza di sé, e a impegnarsi nel porre l’accento su diverse azioni di empowerment, che la rendono fonte di ispirazione e figura di riferimento per le nuove generazioni. Questo percorso si è rispecchiato fortemente nella pubblicazione, nel 2021, di Metamorfosi, un album che è la fotografia di una rigenerazione, in cui l’artista esplora sonorità diverse, più fluide e connesse con i tempi. Restando in tema di musica e immagine, fil rouge della quarta edizione del progetto The Youth Factor si parlerà, inoltre, del rapporto di Noemi con il cinema, un amore di lunga data che nasce prima ancora del suo essere una cantante. 
Prima dell’incontro visita libera al giardino privato di Casa Betania nell’ambito di NOTE DI VERDE in collaborazione con Società Orticola del Piemonte – Festival del Verde
Ingresso libero, posti limitati. Prenotazione obbligatoria >> EVENTO SOLD OUT

h. 21.00 | Teatro Toselli
via Giovanni Toselli 9
NOEMI

Noemi, presenza magnetica dalla voce unica e graffiante, trasporterà il pubblico del Teatro Toselli in un recital intimo ed emozionante. La straordinaria cantautrice romana, che unisce grinta e sensibilità interpretativa, porterà sul palco, in versione inedita al pianoforte, le canzoni che l’hanno resa una delle voci italiana più amate di sempre.
POSTO UNICO NON NUMERATO
Biglietti: intero 25 € / ridotto 20 €
Prevendita su ticket.it  ⇲ ACQUISTA ORA

h. 22.45 | Complesso Monumentale di San Francesco
via Santa Maria 10
LA CRÉATION DU MONDE 
visual generativo sound reactive 3D di ANDREW QUINN
musiche di Bernard Parmegiani
spazializzazione e regia del suono a cura degli studenti METS
supervisione artistico-tecnica di Simone Faraci e Gianluca Verlingieri

Andrew Quinn, video-artist e musicista australiano che ha curato gli effetti digitali di film quali “The Matrix”, “Tomb Raider”, “Nirvana” e “Vajont”, e che ora si occupa di visual generativi “sound reactive” per la musica, sarà protagonista insieme al METS, il Dipartimento di Musica Elettronica del Conservatorio “G. F. Ghedini” di Cuneo, di una performance immersiva de La création du monde di Bernard Parmegiani, capolavoro acusmatico del 1984 nel quale il celebre compositore francese ripercorre la storia dell’universo, dal Big Bang fino alla comparsa della vita e dell’uomo. La rappresentazione conclude un percorso didattico di vari mesi condotto dai docenti METS e culminato con una masterclass tenuta da Quinn a studenti e studentesse del Ghedini. Ne risulta una performance in cui l’audio multicanale curato dal METS si unisce ai visual generativi in tempo reale di Quinn, proiettando il grande affresco sonoro di Parmegiani in una dimensione esperienziale maestosa, ipertrofica e dialogante con gli ambienti monumentali dell’ex-chiesa di San Francesco.
Ingresso libero, fino a esaurimento posti. Prenotazione consigliata. ⇲  PRENOTA QUI 

//// GIOVEDÌ 23 MAGGIO 

h. 21.00 | Teatro Toselli
via Giovanni Toselli 9
NADA
in NADA DUO
con Andrea Mucciarelli, chitarra

Nada, accompagnata da Andrea Mucciarelli alla chitarra, riprende quello che era il concerto del “Nada Trio”, un progetto nato nel 1994 con la collaborazione di Fausto Mesolella e Ferruccio Spinetti, chitarra e contrabbasso degli Avion Travel, sfociato poi in un disco che vinse, tra gli altri il Premio Tenco e il Premio Musicultura di Recanati. Nel 2017, dopo anni di concerti, i tre artisti tornano in studio e registrano insieme un nuovo album “Nada Trio: La Posa” ed è proprio alla fine delle registrazioni che scompare il grande Fausto Mesolella. In questo particolare concerto al Teatro Toselli, Nada ripropone buona parte di questi due lavori musicali accompagnata da Andrea Mucciarelli, talentuoso chitarrista della scuola jazz-blues senese. Lo spettacolo comprende brani come “Il porto di Livorno” (di Piero Ciampi), la popolare “Ma che freddo fa” grandi successi come “Amore disperato”, “Ti stringerò” e classici della tradizione popolare come “Maremma”, fino alle canzoni di oggi “Luna in Piena” e “Senza un perché”.
POSTO UNICO NON NUMERATO
Biglietti: intero 20 € / ridotto 15 €
Prevendita su ticket.it  ⇲ ACQUISTA ORA
 
Apertura del concerto a cura del Conservatorio G.F. Ghedini di Cuneo
Gli studenti dei corsi di Pop e Jazz del Ghedini, coordinati dal M° Paolo Franciscone, rendono omaggio alla musica d’autore italiana approfondendo le interpretazioni di grandi cantautori contemporanei offrendo agli ascoltatori uno sguardo nuovo e moderno sulla cultura musicale di ieri e di oggi

h. 23.00 | Complesso Monumentale di San Francesco
via Santa Maria 10
EFFETTO NOT(T)E  
EDMONDO ROMANO

Polifiatista e compositore portatore di una ricerca musicale sperimentale, folk, etnica, world, minimalista fuori dall’ ordinario, Edmondo Romano perfeziona l’uso degli strumenti studiandoli nelle loro naturali diverse culture ed espressioni, cucendo “un patchwork musicale senza limitazioni di generi e di geografie” come definito da Paolo Fresu. Ha preso parte a più di 140 incisioni discografiche e progetti personali che ottengono ottimi riconoscimenti internazionali. Ha suonato e collaborato a numerose colonne sonore cinematografiche, musicato reading poetici, composto musiche per teatro esibendosi con numerosi musicisti in Italia e all’estero. In scena un concerto che guida lo spettatore in un viaggio nel mondo della musica dalla tradizione alla musica per immagini attraverso il suono dei differenti strumenti a fiato provenienti da Turchia, Norvegia, Irlanda, Grecia, Israele, Italia, Francia, Spagna, India… e nelle contaminazioni musicali contemporanee tratte dai lavori di composizione del poliedrico autore.
Ingresso libero, fino a esaurimento posti. Prenotazione consigliata.  PRENOTA QUI

//// VENERDÌ 24 MAGGIO

h. 17.30 | Cortile dell’ex Asilo Bono – La Guida
via Antonio Bono 5
OBIETTIVO ORCHESTRA
Concerto dell’Orchestra Scuola APM di Saluzzo
 
Il quintetto di fiati del progetto “Obiettivo Orchestra” si esibisce in un repertorio classico nella splendida cornice del cortile dell’ex Asilo Bono, un piccolo spazio con alberi secolari nel cuore del centro storico di Cuneo. Il concerto vede protagonisti gli studenti del particolare percorso di formazione della Scuola di Alto Perfezionamento Musicale di Saluzzo con Filarmonica TRT che ha l’obiettivo di preparare i giovani talenti alla professione orchestrale. In caso di maltempo, il concerto si terrà presso Sala San Giovanni (Via Roma 4). 
Dopo il concerto visita libera al cortile e alla redazione de La Guida nell’ambito di NOTE DI VERDE in collaborazione con Società Orticola del Piemonte – Festival del Verde.
Ingresso libero, fino a esaurimento posti. Prenotazione consigliata. ⇲ PRENOTA QUI   

h. 19.00 | Complesso Monumentale di San Francesco
via Santa Maria 10
SACRO E PROFANO NELLA SALISBURGO DEL CLASSICISMO MUSICALE
Concerto dell’Orchestra dell’Academia Montis Regalis 
Luigi Pagliarini, direttore
con l’Orchestra dei Giovani dell’Academia Montis Regalis e del coro delle voci bianche del Sistema Scuole AMR

Nella suggestiva cornice della ex-chiesa di San Francesco un programma dedicato alle immortali note di W.A. Mozart e M. Haydn per soli, coro e orchestra, che si concluderà con la Missa sub titulo Sancti Leopoldi di Michael Haydn per soli, coro femminile e orchestra. A dirigere i giovani talenti dell’Academia Montis Regalis sarà il M° Luigi Pagliarini, direttore musicale del Teatro Guardassoni di Bologna e direttore dell’Ensemble Adorno di Reggio Emilia, del Coro Estense di Montecchio Emilia e del Coro di Reggio Children.
Ingresso libero, fino a esaurimento posti. Prenotazione consigliata. ⇲ PRENOTA QUI   

h. 21.30 | Complesso Monumentale di San Francesco
via Santa Maria 10
EFFETTO NOT(T)E   
NATAŠA MIRKOVIĆ + MICHEL GODARD

Nataša Mirković – voce e percussioni – e Michel Godard – serpentone e basso elettrico – si sono incontrati nel 2016 per la registrazione di “En El Amor”, una rilettura dei canti sefarditi dell’Europa sudorientale. Un progetto che ha riscosso grandi consensi da parte della critica internazionale. Oggi i due musicisti continuano nella ricerca sul rapporto tra musica antica e contemporanea. Nel loro programma uniscono la musica italiana del XVI e XVII secolo con la musica tradizionale della Bosnia, della Macedonia, del Kosovo e della Croazia, dialogando con le loro improvvisazioni e composizioni originali. Un gioco tra antico e moderno che sa incantare i pubblici.
Ingresso libero, fino a esaurimento posti. Prenotazione consigliata. PRENOTA QUI 

//// SABATO 25 MAGGIO 

h. 10.30 | Sala Giovanni Mosca, Conservatorio Ghedini di Cuneo
via Giovanni Toselli 9
LEZIONE APERTA CON IL TRIO BORISO-GLEBSKY, TCHAIDZE, RUMMUKAINEN
Un incontro aperto che mira ad esplorare i processi interpretativi e strumentali del talentuoso trio Nikita Boriso-Glebsky (violino), Georgy Tchaidze (pianoforte), Senja Rummukainen (violoncello) protagonisti del concerto serale al Teatro Toselli sulle note dei grandi maestri dell’Ottocento Franz Schubert, Josef Suk e Antonin Dvořák. Un momento di confronto tra i futuri professionisti della musica del territorio e giovani artisti di fama internazionale.
Ingresso libero, posti limitati. Attività consigliata a studentesse e studenti di musica. Prenotazione obbligatoria. PRENOTA QUI 

h. 11.30 | Chiesa di Santa Croce
via Santa Croce
OMAGGIO AL MAESTRO GIOVANNI MOSCA
Concerto dell’Orchestra sinfonica “Bartolomeo Bruni”
Sofia Cipriani, violino solista
Davide Mosca, viola solista
Federico Fantino, direttore

L’Orchestra della Città di Cuneo, in occasione dei 100 anni dalla nascita celebra il Maestro Giovanni Mosca, suo infaticabile animatore e direttore per oltre mezzo secolo, esegue Sinfonia concertante in Mi bemolle Magg. K 364 per violino, viola e orchestra di Mozart, la St. Paul’s Suite op. 29 n° 2 di Holst per archi ed infine i celebri Crisantemi per archi di Puccini. Il 2024 è infatti l’anno che celebra in tutto il mondo il compositore scomparso a Bruxelles nel 1924. A seguire, brevi cenni storici sulla Chiesa di Santa Croce a cura dei volontari della Confraternita permetteranno di scoprire questo incredibile gioiello dell’architettura barocca situato nel cuore del centro cittadino.
Ingresso libero, fino a esaurimento posti. Prenotazione consigliata. PRENOTA QUI 

h. 16.00 – h. 17.30 | Via Roma
MEFISTO BRASS Street Band
GIACOMO BERTAZZONI, sax tenore
LORENZO FARAÒ, sax baritono
NICCOLÒ POZZI, susafono
FABIO DANUSSO, rullante
DAVIDE TUROLLA, grancassa

Il progetto Mefisto Brass nasce nel 2019 a Milano e in forma di Street Band propone un repertorio originale, frutto di un metodo di composizione collettivo basato sull’improvvisazione e la rielaborazione di sonorità tipiche della musica elettronica, riformulandole e adattandole a una formazione composta esclusivamente da strumenti a fiato e percussioni, senza l’ausilio di qualsiasi apparecchio elettronico. La storica via Roma, cuore della città di Cuneo, verrà animata da una performance collettiva, originale e site specific fuori dal comune. Due repliche.
In caso di maltempo il concerto si terrà presso Sala San Giovanni (Via Roma 4) nella sola replica delle 17.30. 

h. 18.00 – 20.00 | Mercato coperto
Piazza Seminario
TRILO
Voci, storie, emozioni dall’Europa dei popoli
Concerto del Coro della Società Corale della Città di Cuneo
Giuseppe Cappotto, direttore

Un caleidoscopio di armonia e bellezza che, attraverso una ventina di canti popolari, disegna un percorso ideale che dalla Grecia attraversa tutta l’Europa, fino all’Islanda, esplorando i Balcani e le Repubbliche baltiche, la Scandinavia e le isole Britanniche, con brani di respiro diverso, tra ninna-nanne, canti di lavoro e di festa, danze e canti di commiato. Un’occasione importante per leggere l’ispirazione più profonda di tanti popoli vicini ma a volte distanti, attraverso le loro storie ancestrali, le loro memorie popolari, le loro tradizioni.
Due repliche. Ingresso libero, fino a esaurimento posti. Prenotazione obbligatoria.
ORE 18.00
ORE 20.00

h. 19.00 | Cortile della Biblioteca Civica
via Cacciatori delle Alpi 9
SIX MEMOS 
di e con
DAN KINZELMAN, sassofono
BEATRICE MINIACI, flauto
LUDOVICO FRANCO, tromba e live electronics
NICOLA TRAVERSA, chitarra e voce
NICOLÒ MASETTO, contrabbasso
produzione di Associazione Culturale BACÀN
coproduzione di OperaEstate Festival Veneto

Il quintetto, nato durante la terza residenza artistica di BACÀN svoltasi tra luglio e settembre 2023 in collaborazione con Operaestate Festival Veneto, propone una performance ispirata alle “Lezioni Americane” di Italo Calvino. In occasione del centenario dalla nascita dello scrittore italiano, i musicisti hanno reinterpretato, trasponendoli in suoni, i sei capitoli che formano il saggio. Leggerezza, Rapidità, Esattezza, Visibilità, Molteplicità e Coerenza sono i valori che, per Calvino, deve avere la letteratura del ventunesimo secolo e che il linguaggio improvvisativo dell’ensemble fa propri. Ne scaturisce un flusso sonoro che si sviluppa in stretta relazione con il luogo che ospita il concerto. Caratteristica del progetto è proprio quella di avere connotazione site-specific, facendo sì che lo spazio diventi elemento caratterizzante per l’evolversi dell’improvvisazione. Una performance unica, capace di connettere le suggestioni di Calvino a quanto la circonda.
Nell’ambito di NOTE DI VERDE in collaborazione con Società Orticola del Piemonte – Festival del Verde
In caso di maltempo il concerto si terrà presso Sala San Giovanni (Via Roma 4).
Ingresso libero, fino a esaurimento posti. Prenotazione consigliata. PRENOTA QUI 

h. 21.00 | Teatro Toselli
via Giovanni Toselli 9
BORISO-GLEBSKY – TCHAIDZE – RUMMUKAINEN
Musiche di Franz Schubert, Josef Suk e Antonin Dvořák
NIKITA BORISO-GLEBSKY, violino 
GEORGY TCHAIDZE, pianoforte  
SENJA RUMMUKAINEN, violoncello

Il trio Boriso-Glebsky, Tchaidze, Rummukainen, composto da musicisti giovani e di alto profilo internazionale, eseguirà nello storico Teatro Toselli musiche di F. Schubert, J. Suk e A. Dvořák. Un concerto di grande pathos che apre con il Trio n.2 per pianoforte violino e violoncello di Schubert, una composizione che esprime appieno la grandezza del genio, tra i più esclusivamente musicali dei maestri attivi a ridosso del periodo romantico, prosegue con le note malinconiche e drammatiche dell’Elegia, op.23 di Suk –  opera composta nel 1902 in omaggio all’amico, poeta e drammaturgo scomparso, Julius Zeyer – e si conclude con il “Dumky” trio (Trio n.4 per pianoforte violino e violoncello) di Dvořák, una forma musicale nostalgica, intimistica però inframmezzata a sezioni serene, gradevoli, più leggere caratterizzate da temi eroici, gioiosi, di danza.
POSTO UNICO NON NUMERATO
Biglietti: intero 15 € / ridotto 10 €
Prevendita su ticket.it ACQUISTA ORA

h. 22.45 | Complesso Monumentale di San Francesco
via Santa Maria 10
EFFETTO NOT(T)E 
KALIFA KONE
Grande polistrumentista e ricercatore maliano, Kalifa Kone suona diversi strumenti tradizionali dell’Africa nera occidentale: djembe, doun doun, bara, balafon, tama, calabasse, ngonì, sabar ed eccelle anche nella batteria. Fin da giovanissimo l’ascolto e l’osservazione degli anziani nelle cerimonie lo ha portato a sviluppare tecniche antiche di esecuzione e a suonare con diversi gruppi diffusi sul territorio di Bamako e nel 2000 a entrare a far parte dell’Orchestra Nazionale del Mali come batterista. Kone ci accompagnerà nell’ultimo e terzo viaggio notturno alla scoperta di altre culture e sonorità dal mondo con la sua musicalità che passa dalla tradizione africana al jazz, al funky, alla musica tuareg, dal blues al latinoamericano sino alla musica spirituale.
Ingresso libero, fino a esaurimento posti. Prenotazione consigliata.PRENOTA QUI 

//// DOMENICA 26 MAGGIO 

h. 10.30 | Parco Fluviale, Casa del Fiume
piazzale Walther Cavallera 13
PER PICCOLE ORECCHIE
Concerto interattivo per famiglie con bambini 0-3 anni
a cura di Scuola APM di Saluzzo

Un concerto interattivo dedicato alla primissima infanzia che nasce dall’incontro di musicisti professionisti, in grado di spaziare tra i generi musicali, e operatori musicali specializzati nella “Metodologia Musica in Culla”. Non un semplice ascolto passivo ma un’esperienza che coinvolge i piccoli e i genitori in danze, attività ritmiche e canti.
Nell’ambito di NOTE DI VERDE in collaborazione con Società Orticola del Piemonte – Festival del Verde
Ingresso libero, posti limitati. Prenotazione obbligatoria. PRENOTA QUI 

h. 12.00 | Via Roma
MEFISTO BRASS Street Band
GIACOMO BERTAZZONI, sax tenore
LORENZO FARAÒ, sax baritono
NICCOLÒ POZZI, susafono
FABIO DANUSSO, rullante
DAVIDE TUROLLA, grancassa

Il progetto Mefisto Brass nasce nel 2019 a Milano e in forma di Street Band propone un repertorio originale, frutto di un metodo di composizione collettivo basato sull’improvvisazione e la rielaborazione di sonorità tipiche della musica elettronica, riformulandole e adattandole a una formazione composta esclusivamente da strumenti a fiato e percussioni, senza l’ausilio di qualsiasi apparecchio elettronico. La storica via Roma, cuore della città di Cuneo, verrà animata da una performance collettiva, originale e site specific fuori dal comune.
In caso di maltempo il concerto si terrà presso Sala San Giovanni (Via Roma 4) con ingresso libero, fino ad esaurimento posti. Una replica.

h. 11.00 – h. 12.00 | Parco Fluviale, Percorso f’Orma
piazzale Walther Cavallera 13
IL MOTOTRABBASSO
Spettacolo di teatro musicale di e con Luigi Lullo Mosso

Il Mototrabbasso è uno stravagante strumento-veicolo frutto dell’unione tra un contrabbasso ed una motocicletta, che permette di viaggiare spostandosi tra una canzone e l’altra nel mondo e nei mondi della musica. Il suo pilota, quasi “condannato” al movimento, ci racconta un viaggio nell’universo della musica raccontando storie e personaggi sotto forma di suoni: dal canto del cammelliere berbero alla composizione dodecafonica tedesca, dal blues del Missisippi alla chanson esistenzialista francese, al son, al forrò al rap, al jazz, musica etnica da ovunque… dando vita ad una galleria di personaggi che cantando in gramelot ci raccontano la loro musica in viaggio! 

Nell’ambito di NOTE DI VERDE in collaborazione con Società Orticola del Piemonte – Festival del Verde.
In caso di maltempo il concerto si terrà presso la Casa del Fiume, nella sola replica delle 12.00. Due repliche.
Ingresso libero, posti limitati. Prenotazione obbligatoria.
ORE 11.00
ORE 12.00

h. 15.30 | Parco Fluviale, Giardino della Casa del Fiume
piazzale Walther Cavallera 13
MUSICA IN GIARDINO
Nel cuore del Parco Fluviale Gesso Stura, nell’anfiteatro naturale del giardino della Casa del Fiume, un grande concerto riunisce gli alunni delle Scuole di Musica per restituire alla cittadinanza alcuni dei lavori sviluppati con i docenti durante l’anno.

Progetto Har | ORCHESTRA DI FLAUTI – Progetto didattico dedicato a tutte e tutti per migliorare le capacità di ascolto suonando insieme. Un programma di musica appetibile per ogni tipo di pubblico che comprende musica classica, jazz, popolare e colonne sonore. partecipano i Flautisti dell’associazione Progetto HAR, Carlotta Trinchero al violoncello, Simone Trinchero al contrabbasso, Alberto Formento al pianoforte. Direzione musicale e artistica: Sara Bondi.

Insieme Musica | PROGETTO ACUSTICO – Le sessioni musicali in piccoli ensemble acustici (voce, pianoforte, chitarra e percussioni) sono una realtà musicale sempre più diffusa. Formazioni in duo o trio si esibiranno in un repertorio di musica pop rock che percorre la storia della musica moderna. Partecipano gli allievi delle classi dei Prof. Claudia Paradiso, Monica Renaldo, Paolo Marenco, Matteo Corazza, Davide Martina e Daniele Danzi.

Voice Art Academy | VOCI DAL MONDO – Generi musicali, come la società, sono da sempre un interessantissimo mix di suoni, ritmi e linguaggi in continua evoluzione. Mentre nella musica occidentale si fa spazio l’idea di una musica iperconcettuale e algoritmica, nuovi trend emergono dall’America latina, dall’Africa e dall’Asia. Molto difficile e talvolta impossibile riconoscere i nuovi generi musicali. Gli artisti mixano stili e ritmi differenti, ridefinendo i confini, anche geografici, di pop, rock, folk, elettronica, rap, fino ad abbatterli. L’intervento musicale mira, attraverso l’uso della voce nel canto a ripercorrere e dare nuove vesti a brani pop, rileggendoli in chiave cosmopolita.

Liceo Artistico e Musicale Ego Bianchi | TRITTICO DEI LICEI ARTISTICO E MUSICALE: Quartetto sax, Orchestra Popolare, Rock band
I Licei Musicale e Artistico di Cuneo propongono una variegata selezione di brani tra classica/jazz/folk e rock. 

Nell’ambito di NOTE DI VERDE in collaborazione con Società Orticola del Piemonte – Festival del Verde.
Per assistere ai concerti sul prato del parco consigliamo di portare con sè coperte e cuscini.
In caso di maltempo i concerti si terranno presso Sala San Giovanni (Via Roma 4).
Ingresso libero, fino a esaurimento posti. Prenotazione consigliata. PRENOTA QUI 

//// LUNEDÌ 27 MAGGIO 

h. 15.00 | Sala Mosca – Conservatorio G.F. Ghedini
Via Roma 19
IL DIRITTO D’AUTORE NELL’ERA DELLO STREAMING
con Claudio Buja e Claudio Carboni
Un incontro aperto alla cittadinanza per comprendere meglio cosa sia il diritto d’autore e la tutela per l’attività autorale con gli esperti Claudio Buja, presidente di Universal Music Publishing Ricordi nonché giornalista musicale, discografico e editore musicale e Claudio Carboni, direttore artistico di “Città in Note”, oltre che delegato di Nuovo IMAIE, consigliere di sorveglianza in SIAE e direttore di produzione del “Cartagena Musica Festival”. Un’occasione unica, soprattutto per gli addetti ai lavori, per approfondire uno dei temi più in evoluzione del mondo della musica.
Ingresso libero, fino a esaurimento posti. Prenotazione obbligatoria. PRENOTA QUI 

h. 16.30 | Sala San Giovanni
Via Roma 4
PILLOLE DI EDUCAZIONE MUSICALE
Incontro di formazione dedicato ai docenti della Scuola Primaria e dell’Infanzia
a cura di Scuola APM di Saluzzo

ll linguaggio musicale è un elemento evolutivo che contribuisce allo sviluppo cognitivo e socio-affettivo del bambino. Tutto ciò che è fisico, creativo e collettivo motiva, emoziona e coinvolge l’essere umano: non esiste una musica “per bambini”, esiste la musica, in tutte le sue forme e ricchezze e le bambine e i bambini la meritano. Un incontro di formazione dedicato ai docenti per approfondire i temi dell’educazione musicale nelle scuole tra metodologie, pedagogia e attività esperienziali.
Modulo formativo della durata di 2h.
Partecipazione gratuita, posti limitati. Prenotazione obbligatoria. PRENOTA QUI 

h. 20.30 | Palazzetto dello Sport
Via A. Viglione
CARMINA BURANA – Guida all’ascolto
con GIOVANNI BIETTI 

Il Maestro Giovanni Bietti, compositore, pianista, musicologo e uno dei migliori divulgatori musicali italiani, ci guiderà alla comprensione delle altisonanti quanto potenti note de i Carmina Burana: la composizione musicale corale e orchestrale composta da Carl Orff tra il 1935 e il 1936.

CARMINA BURANA
Musiche di Carl Orff
Concerto dell’Orchestra e del Coro del Conservatorio “G. F. Ghedini”
Gianrosario Presutti, direttore d’orchestra
Massimo Peiretti, direttore del coro
Con la partecipazione di
Corale Polifonica “Il Castello”di RivoliMassimo Peiretti, direttore
Coro della Società Corale Città di CuneoGiuseppe Cappotto, direttore
Coro Polifonico di BovesFlavio Becchis, direttore
Gruppo Corale “I Polifonici del Marchesato”Enrico Miolano, direttore

Carmina burana, il cui titolo completo è Carmina burana: cantiones profanae cantoribus et choris, comitantibus instrumentis atque imaginibus magicis sono un’opera strutturata in un prologo, cinque parti e un finale composta da Carl Orff tra il 1935 e il 1936. Si tratta di una cantata scenica basata su 24 componimenti poetici di una raccolta medievale omonima, opera di goliardi e clerici vagantes e riscoperta a inizio Ottocento nel monastero di Benediktbeuern (in latino Bura Sancti Benedicti, da cui deriva il nome dei componimenti). Il musicista tedesco fu attratto in particolare dalla varietà degli argomenti trattati nelle poesie della silloge bavarese: iniziò dunque a elaborarne musicalmente alcune, fino a completare 24 brani, per la maggior parte con testo latino; fanno eccezione alcuni brani in alto tedesco medio e altri in provenzale antico. La prima rappresentazione, a Francoforte nel 1937, fece ottenere a Orff un grandissimo successo e la cantata fu eseguita in altre città tedesche: nonostante fosse molto ostacolata per il tono erotico di alcuni brani, divenne l’opera musicale più conosciuta tra quelle composte in Germania nella prima metà del ‘900. La prima italiana si tenne il 10 ottobre 1942 al Teatro alla Scala di Milano.
Ingresso libero, fino a esaurimento posti. Prenotazione obbligatoria. PRENOTA QUI 

Dettagli

Inizio:
22 | 05 | 24
Fine:
27 | 05 | 24
Categorie Attività:
, , , , , , ,